Viaggio a Ovest – PARTE 2

Nel Sud America, molti europei hanno trasferito lì le loro stirpi da generazioni. Le popolazioni indigene si sono ritrovate pian piano invase da volti nuovi, così diversi.. perdendo man mano la tipicità delle proprie fattezze fisiche.

Ecco quindi che anche i capelli, scuri e folti, dall’aspetto ispido, sono mutati a seguito di unioni con le varie etnie migrate.

Solo all’interno della foresta Amazzonica sopravvivono ad oggi popoli originari, che hanno in uso ancora tradizioni per la cura dei capelli legate alla terra. L’olio di patauà, dai riflessi verdi e dorati, estratto da una palma il cui frutto è detto oliva dell’Amazzonia, ricco di proteine vegetali, acidi grassi e omega9, viene utilizzato per ridare forza e crescita ai capelli fini e indeboliti; il burro estratto dal frutto della palma di murumuru è molto ricco di nutrimenti e il suo effetto riparatore si prende cura della fibra capillare.

Come già spiegato nell’articolo introduttivo, noi non vi proponiamo olii. Per un trattamento che regali i benefici di una foresta tropicale, e restituire vigore ai capelli appesantiti dallo stress e dagli agenti esterni, suggeriamo il lavaggio con lo SHAMPOO-DOCCIA con estratto di Tea Tree ed Eucalipto.

Rinfrescante, decongestionante e rinvigorente, allontana ogni tipo di forfora, lasciando la cute e i capelli freschi e puliti. Dopo aver tamponato applichiamo il Conditioner AH57 senza risciacquo, che leviga la cuticola, idrata e protegge il capello da fonti di calore e da agenti estranei. Per finire, prima dell’asciugatura, utilizziamo il Siero AH29 ristrutturante, anti umidità a base di cheratina. Per capelli dall’aspetto sano e corposo.

I vostri capelli saranno leggeri come foglie al vento.. e il loro profumo sarà una sferzata di energia, che vi accompagnerà per tutta la giornata!

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00