Luna e capelli – Parte 2

Partiamo dal presupposto che tagliare le punte dei capelli almeno un paio di volte l’anno li mantiene sani e belli.

Secondo la tradizione popolare, la luna può influire sulla bellezza della chioma, indicando il momento migliore per tagliare i capelli, e quello meno indicato per farlo.

Vediamo perché..

È consigliato tagliare i capelli durante la fase crescente della luna, così da favorire una più rapida crescita dei capelli, che, inoltre, ricresceranno più forti e luminosi. Se vogliamo avere capelli lunghi da sfoggiare in breve tempo, non ci resta quindi che scoprire in quale fase del ciclo lunare ci troviamo!

Durante il primo quarto di luna crescente li vedremo crescere più velocemente (sono i giorni che seguono alla luna nuova, quando lo spicchio è illuminato da sinistra e cresce fino a diventare una lettera D).

La luna piena dura due giorni, periodo dopo il quale inizia la fase calante, o ultimo quarto, in cui la luna è visibile anche durante il giorno. Il plenilunio è un evento affascinante, segnato in molti calendari perché sembra influenzare anche l’umore e il sonno. Questo periodo, detto anche Fase Madre, costituirebbero il momento migliore per dare una spuntatina o cambiare look con un taglio più deciso, in quanto, proprio in questa fase, i capelli si rafforzano e la chioma diventa più splendente!

Di contro, seguendo il calendario lunare, non bisognerebbe tagliare i capelli con la luna nuova, cioè quella fase in cui in cielo, in una notte serena, la luna non si vede affatto.

E, ancora, bisognerebbe preferire il taglio nella fase calante, solo nel caso in cui si voglia evitare una ricrescita rapida dei capelli: è consigliato soprattutto ai tagli corti e geometrici, perché l’effetto styling è più duraturo.

Continua..

Iscriviti alla newsletter

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00