Capelli e conseguenze del freddo

Il cuoio capelluto, così come noi, è più sensibile alle rigide temperature invernali.

Il freddo genera continui sbalzi di temperatura stagionali, l’umidità diventa eccessiva e l’inquinamento aumenta in città, andando a danneggiare e indebolire il capello.

La chioma si appiattisce, i capelli sono più fragili e tendono a cadere, risultando secchi e spenti. Anche le ghiandole sebacee soffrono il freddo riducendo la produzione di sebo. E se copriamo la chioma con un berretto, al contrario, stimoleremo la produzione di sebo e avremo l’effetto capello grasso, poiché impedisce alle radici di respirare, aumentando la sudorazione del cuoio capelluto.

È importante eliminare le impurità o l’eccesso di sebo, tenendo sempre la chioma pulita e integrando con una maschera specifica per il tuo tipo di capello, applicandola sia su radici che punte, senza esagerare con le quantità per evitare di appesantire il capello. Per un capello più secco è consigliato uno shampoo nutritivo ricco di oli vegetali. Nel risciacquo, per non sensibilizzare ulteriormente la chioma, tenere la temperatura dell’acqua mai troppo calda.

L’asciugatura con phon può causare uno choc termico, anche in questo caso è bene abbassare la temperatura, così come per la piastra, ed evitare di uscire con i capelli bagnati perché si potrebbe spezzare la fibra capillare. Sarebbe meglio applicare un siero termo-protettivo prima dell’asciugatura.

E infine un bel massaggio, a tutti fa piacere concedersi un momento di relax, ed anche alla nostra chioma.

I massaggi al cuoio capelluto aiutano il sangue a circolare meglio, favorendone la riossigenazione e la riattivazione. Bastano 5 minuti e 5 polpastrelli per mano, che formano dei piccoli cerchi prima in senso orario e poi antiorario partendo dall’attaccatura dei capelli e poi verso la nuca.

Non tralasciamo però l’alimentazione, che è come sempre fondamentale per l’intero organismo, soprattutto in autunno ed inverno bisogna introdurre le vitamine B, C ed E, insieme a minerali quali zinco e selenio, acidi grassi come Omega 3 e 9 (che troviamo in pesce e frutta secca). Questi grassi infatti sono molto simili a quelli contenuti nella struttura del capello, più ne consumiamo più la nostra chioma sarà nutrita anche dall’interno e risulterà più lucente e resistente.

Action Hair consiglia:

AH09 – Shampoo BIO per prevenzione caduta nei cambi di stagione

AH58 – Maschera idratante e antiossidante che non lascia i capelli pesanti

AH02 – Lozione con proprietà rigeneranti e vascolarizzanti da applicare dopo lo Shampoo 09 e prima dell’asciugatura

AH29 – Siero ristrutturante anti umidità a base di cheratina che preserva dagli sbalzi di temperatura, da applicare prima dell’asciugatura

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00
Our time: 3:20am CEST